Cos'è PEPPOL

Il Pan-European Public Procurement On-Line (PEPPOL) nasce come una iniziativa progettuale sul tema degli acquisti digitali promossa dalla Commissione Europea nel periodo compreso tra il 2008 e il 2012. Alla conclusione del progetto l’associazione OpenPEPPOL ha assunto il governo delle componenti fondamentali del sistema.

PEPPOL è un insieme di elementi infrastrutturali e di specifiche tecniche promosse dalla Commissione Europea nell’ambito delle iniziative CEF e che rendono possibile l’interoperabilità tra i vari sistemi di e-procurement, a livello transfrontaliero. Le componenti fondamentali del sistema sono: l’infrastruttura di rete PEPPOL eDelivery Network, le specifiche per l’interoperabilità dei documenti di Business PEPPOL Business Interoperability Specifications (BIS), gli accordi che regolano l’utilizzo della rete PEPPOL Transport Infrastructure Agreements (TIA).

AGID coordina le attività finalizzate all’adozione dell’e-Procurement nel settore pubblico e definisce le regole tecniche per l’interoperabilità dei sistemi coinvolti.

Con la Circolare n. 3 del 6 dicembre 2016 che definisce le Regole tecniche aggiuntive per garantire il colloquio e la condivisione dei dati tra i sistemi telematici di acquisto e di negoziazione, AGID ha introdotto PEPPOL come architettura di riferimento per garantire l’interoperabilità nell’e-Procurement pubblico.

Come funziona PEPPOL?

PEPPOL si basa su un’architettura 4 corner che interconnette i soggetti che si scambiano documenti in una delle fasi dell’e-Procurement. I 4 corner rappresentano nello specifico:

  • Corner 1: il mittente del documento
  • Corner 2: l’Access Point (AP) PEPPOL a cui è connesso il mittente
  • Corner 3: l’AP PEPPOL a cui è connesso il destinatario
  • Corner 4: il destinatario del documento

Le interazioni tra i 4 corner sono raffigurate nell’immagine in calce, dove il Service Metadata Publisher (SMP) è il nodo che consente di individuare l’Access Point su cui è registrato il destinatario e di verificare la sua reale disponibilità a ricevere una particolare tipologia di documento (ad esempio, Ordine o Fattura nel formato PEPPOL).

Come funziona PEPPOL